Social Media Manager: cosa fa veramente

Assunta Feraca
Leggi in < 1 min
Cosa troverai in questo articolo
Primary Item (H2)
La prima cosa di cui ogni Social Media Manager dovrebbe occuparsi è far comprendere il valore del suo lavoro ai propri clienti o prospect.

Forse ora stai sorridendo perché hai già iniziato a lavorare come Social Media Manager freelance per startup o piccole aziende e ti sembra di scontrarti con una certa incomprensione.

O forse questa frase ti ha lasciato perpless* perché non te l’aspetti da un articolo il cui obiettivo è spiegarti cosa fa un Social Media Manager.

È sorprendente come molte persone sottovalutino l'importanza di questo lavoro.

Il Social Media Manager che riesce a far capire quanto vale il suo lavoro sarà in grado di farsi pagare di più. Ma, prima di tutto, è necessario che coloro che desiderano intraprendere questa carriera, o stanno iniziando a farlo, siano i primi a comprendere questo valore.

L’articolo che stai leggendo ha proprio questo obiettivo: farti capire davvero cosa fa il Social Media Manager e quanto è importante il suo lavoro per il raggiungimento di obiettivi di business (esempio: incrementare le vendite). Per farlo, analizzerò nel dettaglio le competenze fondamentali per ogni Social Media Manager e cosa fare per apprenderle.

Alla fine di questo articolo, potrai avere una visione completa del ruolo del Social Media Manager nell'ambito del marketing digitale.

Sei un Social Media Manager? Condividi questo articolo con i tuoi colleghi o amici per aiutarli a comprendere il valore del tuo lavoro e dare il via ad una giusta mission: evitare che tante persone continuino e sottostimare ciò che fai.

Checklist per

farsi pagare di più

Migliora la comunicazione con i clienti
Fai capire il valore dei tuo lavoro
Diventa il professionista dei social e non solo "quell* che mi fa i post"
scarica ora
Checklist del Social Media Manager valore del lavoro

Chi è il Social Media Manager

Il Social Media Manager è una professione come l’avvocato o il medico.

Cosa ti aspetti da un medico? Ti aspetti che ti risolva un problema legato alla tua salute.

Cosa ti aspetti da un Social Media Manager? Ti aspetti che ti risolva un problema legato ai tuoi canali social.

Facciamo un esempio.

Problema risolto da un medico:
Un paziente si sente male e ha la febbre. Il medico esegue una diagnosi e prescrive un trattamento. Il paziente si sente meglio e può tornare alla sua vita normale.

Problema risolto da un Social Media Manager:
Un'azienda ha una cattiva reputazione sui social media. Il Social Media Manager crea una strategia per migliorare la reputazione dell'azienda. L'azienda inizia a ricevere feedback positivi sui social media e la sua reputazione migliora, di conseguenza anche le vendite.

Entrambi i professionisti risolvono un problema al proprio paziente (per il Medico) / cliente (per il Social Media Manager), con una differenza: il lavoro di un medico è importante per la salute di una persona, mentre il lavoro di un Social Media Manager è importante per il successo di un'azienda o un business.

In un'epoca in cui i social media dominano le nostre vite, il ruolo del Social Media Manager è diventato sempre più rilevante.

La soluzione dei problemi è il modo migliore per i professionisti del settore social di dimostrare il valore del proprio lavoro ai clienti. Per farlo, devono acquisire delle competenze solide e comprendere che lavorare sui social non riguarda solo la pubblicazione di foto carine o l’aggiornamento della bio di una pagina aziendale; il loro lavoro va molto oltre. Scarica la checklist e aumenta da subito il valore del tuo lavoro, così potrai farti pagare di più.

Tra poco ti spiegherò quali sono le competenze che deve avere il Social Media Manager per potersi definire un professionista.

Definizione del ruolo di un Social Media Manager

Il Social Media Manager è colui che ha il compito di gestire, curare e far crescere la presenza online di un'azienda attraverso le piattaforme social. Il suo obiettivo principale è massimizzare il valore che la presenza sui social media porta al successo aziendale, misurato in termini di ritorno sugli investimenti (ROI).

Questa è la definizione del Social Media Manager e dell’attività che svolge.
Può sembrare un lavoro semplice, ma in realtà richiede una combinazione di creatività, competenze tecniche e una profonda comprensione del pubblico di riferimento.
Pensa a quante ore passi sui social media ogni giorno. Facebook, Instagram, TikTok, LinkedIn e molti altri: queste piattaforme sono diventate vere e proprie piazze virtuali, dove le persone si incontrano, si connettono e scambiano opinioni. Ora, immagina di poter sfruttare questo potenziale per far crescere un business. Ecco dove entra in gioco il Social Media Manager.

Nel contesto attuale, i social media sono diventati un canale di comunicazione essenziale per le aziende.

L'attività social può avere un impatto positivo su una serie di obiettivi di business, tra cui:
1. Aumento della consapevolezza del marchio: i social media sono un ottimo modo per raggiungere un pubblico ampio e far conoscere il proprio marchio.
2. Generazione di lead: i social media possono essere utilizzati per raccogliere informazioni sui potenziali clienti e convertirli in lead.
3. Aumento delle vendite: i social media possono essere utilizzati per promuovere i prodotti e i servizi di un'azienda e generare vendite.
4. Fornire assistenza ai clienti: i social media possono essere utilizzati per fornire assistenza ai clienti e rispondere alle domande.
5. Costruire relazioni con i clienti: i social media possono essere utilizzati per stabilire una relazione autentica con i clienti e creare una community intorno al marchio.
In altre parole, i social sono la voce digitale di un'azienda o un business, una finestra aperta sul mondo che permette di raggiungere un vasto pubblico in modo diretto ed efficace.
meme social media manager

Competenze necessarie per diventare un Social Media Manager

Capire cosa fa un Social Media Manager significa, non solo comprendere il valore di questa professione, ma anche quali competenze sono necessarie per svolgere questo ruolo in modo efficace.

Quindi entriamo nel dettaglio: cosa fa il Social Media Manager, quali skills sono richieste e come queste attività permettono ai business di conquistare visibilità e notorietà sulle piattaforme social.
diventa ora un SMM

1. Strategia di social media marketing

Una delle prime attività di un Social Media Manager è sviluppare una strategia di social media marketing efficace per un'azienda o un brand.

La strategia di social media è il documento che guida tutte le attività di comunicazione e marketing sui social media di un'azienda.

All’interno di questo documento ci va la pianificazione degli obiettivi, l'identificazione del target di riferimento, l'analisi della concorrenza e la scelta delle piattaforme social più adatte per raggiungere il pubblico di interesse e raggiungere gli obiettivi.
Strategia prima e contenuti poi. I contenuti sono la diretta conseguenza della strategia.
Skills richieste:

- Competenze strategiche: capacità di analisi, pianificazione e definizione di obiettivi.
- Competenze analitiche: capacità di raccogliere e interpretare dati.
- Competenze comunicative: capacità di comunicare efficacemente con i clienti e i colleghi.

2. Creazione e gestione dei contenuti

La creazione e la gestione dei contenuti è un'attività fondamentale per qualsiasi Social Media Manager che desideri aiutare le aziende a raggiungere i propri obiettivi di business. I contenuti sono il mezzo attraverso il quale i Social Media Manager aiutano le aziende a connettersi con il loro pubblico e trasmettere il loro messaggio.

Ideare contenuti per i social include la scelta di format specifici, la scrittura di post, la selezione o creazione di immagini o video pertinenti, la creazione di grafiche accattivanti e l'uso di strumenti per la pianificazione dei contenuti.

Ogni Social Media Manager deve familiarizzare con i formati di contenuto supportati dai social e con le migliori pratiche per la corretta pubblicazione su ciascuna piattaforma.

Skills richieste:

- Competenze di content creation: capacità di ideare e realizzare contenuti di impatto e originali.
- Competenze tecniche sull’uso delle piattaforme: capacità di utilizzare gli strumenti di creazione e pubblicazione dei contenuti in modo efficace. Esempio: Canva, Illustrator, Meta Business Suite.
- Competenze di copywriting: capacità di scrivere contenuti chiari, concisi e persuasivi.

3. Copywriting dei contenuti e delle caption

Il copywriting è l'arte di scrivere testi che siano in grado di comunicare un messaggio in modo efficace.

Se vuoi diventare un professionista del social media management, devi essere in grado di scrivere contenuti accattivanti e persuasivi che catturino l'attenzione degli utenti e li spingano all'azione (esempio: commentare, mettere like o mandare virale un contenuto).

Come avrai capito, il copywriting è una skill fondamentale per ogni Social Media Manager perché, nella propria attività quotidiana, si troverà a scrivere contenuti che siano:

- Chiari e concisi, in altre parole devono essere facili da comprendere e da leggere.
- Coinvolgenti, ovvero in grado di catturare l'attenzione del pubblico e generare engagement.
- Persuasivi, devono convincere il pubblico a compiere un'azione.

4. Creazione e ottimizzazione dei profili sulle piattaforme social

Quando si tratta di gestire le piattaforme social per un brand o un personal brand, è importante creare profili efficaci e ottimizzati. Per iniziare, dovrai creare un account su ogni piattaforma social che reputi rilevante in fase di strategia, come Facebook, Instagram o TikTok.

Una volta creati i profili aziendali, è fondamentale ottimizzarli per massimizzare la visibilità e l'interazione. Questa fase include:
- La scelta del nome e della foto profilo.
- La creazione di una biografia efficace.
- Altre ottimizzazioni che variano in base alla piattaforma scelta e che riguardano l’organizzazione del profilo che diventa il contenitore dei post.

Skills richieste:

- Competenze tecniche e strategiche: conoscenza delle piattaforme social per settarle al meglio e in modo strategico.
- Competenze di copywriting: capacità di creare Bio efficaci e coinvolgenti in pochi caratteri.
- Competenze creative: capacità di ideare bio e nomi d’impatto.

5. Creazione delle campagne di advertising

Le campagne di advertising sui social media sono un modo efficace per raggiungere un pubblico più ampio e specifico per aumentare la visibilità e la notorietà di un brand o di un'azienda.

Le campagne pubblicitarie sui social media possono essere utilizzate per raggiungere una serie di obiettivi, tra cui:
- Acquisire nuovi clienti.
- Incrementare le vendite.
- Promuovere un nuovo prodotto o servizio.
- Creare consapevolezza del brand.

Skills richieste:

- Competenze strategiche: capacità di comprendere gli obiettivi di business e di creare campagne pubblicitarie che siano in linea con tali obiettivi.
- Competenze tecniche: capacità di utilizzare gli strumenti di creazione e gestione delle campagne pubblicitarie sui social media.
- Competenze creative e di copywriting: capacità di creare testi, grafiche o video per campagne pubblicitarie originali e coinvolgenti.

6. Monitoraggio e analisi dei risultati raggiunti

Il monitoraggio e l'analisi dei risultati raggiunti è un'alta delle competenze fondamentali per un Social Media Manager. Grazie a questo processo, è possibile valutare l'efficacia delle proprie strategie e dei propri contenuti, identificare le aree di miglioramento e ottimizzare le proprie attività sui social media.

Analizzando questi dati, è possibile identificare quali tipi di contenuti funzionano meglio e quali generano maggiori interazioni. Questo ti permette di adattare la tua strategia di social media marketing per ottenere risultati migliori nel tempo.

Skills richieste:

- Competenze tecniche: capacità di utilizzare gli strumenti di monitoraggio e analisi dei risultati sui social media.
- Competenze analitiche: capacità di interpretare i dati e di individuare le tendenze.
- Competenze di comunicazione: capacità di comunicare i risultati in modo efficace ai propri clienti e al resto del team.

7. Gestione della community

Essere un buon comunicatore è fondamentale per un Social Media Manager. Deve saper interagire con il pubblico, rispondere ai commenti e alle domande degli utenti in modo opportuno e tempestivo.
Deve anche essere in grado di gestire eventuali critiche o feedback negativi in modo professionale e di utilizzare gli strumenti a disposizione per gestire le situazioni di crisi.

La gestione della community è un aspetto che va chiarito in fase di preventivo: un conto è gestire decine di commenti o messaggi al mese, un conto è trovarsi a rispondere a valanghe di commenti e messaggi ogni giorno e a tutte le ore. Il segreto è valutare in fase di preventivo la grandezza della community che si va a gestire e specificare i confini dell’attività del Social Media Manager.
Il Social Media Manager è il punto di contatto principale tra un brand e la sua community online.
​​Skills richieste:

- Competenze di copywriting: capacità di comunicare in modo chiaro, conciso e coinvolgente.
- Competenze di ascolto attivo: capacità di comprendere le esigenze del pubblico.
- Competenze di risoluzione dei conflitti: capacità di gestire i conflitti in modo costruttivo.

8. Stay up-to-date

Un buon Social Media Manager deve aggiornarsi sulle ultime tendenze e sulle novità nel campo dei social media.

Questo implica seguire blog, partecipare a webinar, frequentare corsi e interagire con la community di professionisti del settore. Qui trovi il gruppo della Community Humans, in cui puoi fare domande, commentare e confrontarti sulle novità dei social o sul marketing in generale.

Come diventare Social Media Manager

Corsi per Social Media Manager specifici

La prima cosa che mi sento di consigliarti se vuoi lavorare come Social Media Manager è formarti nel modo giusto, l’ideale sarebbe acquisire una formazione a T, come spiego nella pagina dedicata ai miei corsi.

Potresti pensare che ho un certo interesse nel darti questo consiglio perché uno dei corsi di cui sono docente è proprio su questo settore, parlo di Professione Social Media Manager. In realtà non è così e ti spiego il motivo.

Ogni professionista del marketing ha la responsabilità del funzionamento del business di qualcun altro. Se le cose vanno male, il nostro cliente spreca il suo budget. Ogni professionista, in quanto tale, dovrebbe avere rispetto di questo.

Quindi il mio consiglio è sincero: prima di fare danni, formati! Faresti mai il medico senza una laurea? Ecco, se vogliamo dare valore alla professione del Social Media Manager dobbiamo farlo dalle basi.

Esperienza sul campo e stage

Mettere le mani in pasta ti fa capire molte cose. Oltre a frequentare corsi di formazione specifici, devi acquisire esperienza pratica nel campo dei social media, imparare a comunicare con i clienti e far valere le tue idee (che non è sempre facile).

Uno o più corsi di formazione sono solo l’inizio del tuo percorso.

Quello che puoi fare, te lo sintetizzo in questo elenco:

- Prepara una lista di brand o personal brand con cui vorresti lavorare;
- Contatta la tua lista e proporti come Social Media Manager, spiegando come puoi migliorare la loro comunicazione o facendo notare errori che stanno commettendo;
- Se desideri lavorare in agenzie di marketing, invia una mail con il tuo curriculum e usa le tue competenze di copywriting per stupirle. Segui i miei consigli su come scrivere una mail di presentazione efficace. Molti sottovalutano l’importanza dell’email di presentazione quando inviano il CV, invece è proprio quella che può fare la differenza.

Costruzione di una solida presenza online

Per diventare un Social Media Manager di successo, è importante costruire una solida presenza online.

Iniziare a creare e gestire i tuoi profili personali sui social media in modo professionale ti permette di:

- Iniziare a mettere da subito le mani in pasta;
- Avere un portfolio per dimostrare ciò che sai fare quando clienti o agenzie te lo chiederanno;
- Iniziare a dare vita alla tua presenza online per attrarre potenziali clienti.

Puoi considerare la creazione di un blog o un sito web personale per condividere il tuo lavoro e le tue idee nel campo dei social media.
Blog su consigli di Marketing e altre cose fighe
Iscriviti alla Newsletter
Blog su consigli di Marketing e altre cose fighe

Iscriviti alla Newsletter

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram